Onnia

ONNIA.jpg

Madonna luce rompe il sentiero stabilito per seguire il sentiero destinato. La foresta nel cuore della città. Fauna e flora all’ombra e ai piedi di artefatti obelischi e monolitiche follie geologiche. In strada bambini in gruppo parlano della fine del mondo. Guardinghe signore e canute scivolano nei portoni trascinando manici di sfiancate borse a rotelle rinzeppate di generi necessari per l’assedio. Madonna luce con le luci turchesi dietro i vetri satinati del bistrò. Un poliziotto di corsa attraversa la strada e spara in alto per intimidire. Un rumore di fondo, dalle rotaie, dai check in degli aeroporti, comunque continuavano a partire uno via l’altro i pesanti boeing in tutte le direzioni del cielo, dagli zoccoli dei cavalli da omnibus che si voleva girassero nel centro più antico per far figura coi danarosi turisti e dalle ugole di cantanti nere con i boys dalla faccia ritinta ad imitare l’ultimo grido del dixieland.
Madonna luce sospira e rifila con le dita la tenda bouclé guardando alla strada. Orientali in vacanza fotografano i luoghi delle esecuzioni al tempo della grande rivalsa e una limousine gialla con l’autista in divisa e gli occhiali da sole. Una sirena a tempo determinato. Mezzogiorno. Come non detto. Tutto diventa deserto e silente escluso il rumore di fondo che ora viene dal golfo. Un altro viso sul monitor acceso e un sibilo monotono di accompagnamento sonoro, un la prolungato e infinito. Lui le aveva lasciato un’epigrafe di saponaria intagliata con la chiave del garage. Madonna luce non attese più oltre pensando al previsto connubio. Tutto questo pensiero elaborato mentre spilungoni in bermuda e vocianti in un risicatissimo spazio tra torri di cemento e vetro, su ghiaia sonora e ruvida per le ginocchia, celebravano rito del basket metropolitano.

Paese di figlie uguali, sublime madre torreggia sul trono del tempo e lucide gocce scivolano sul cristallo dei ricordi                                        (by Marco Goracci)

Onnia.png
Per conoscere il prezzo e dove comprarla Clicca Quì

 

 

Annunci

One Comment Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...